NYSFERATU

il

NYSFERATU – Symphony of a Century
un film di Andrea Mastrovito
Presentazione e talk con l’artista a cura di Alberto Fiz
25 giugno 2018 ore 17.45
Cinema Multisala Giorgione – Venezia

Venezia, 20 giugno 2018 – Il film NYSFERATU – Symphony of a Century, film di Andrea Mastrovito, verrà proiettato il giorno 25 giugno 2018 alle ore 17.45 presso il Cinema Multisala Giorgione di Venezia. Alla proiezione seguirà un talk condotto da Alberto Fiz, curatore e critico di arte contemporanea, per guidare il pubblico alla scoperta del lavoro dell’artista, che sarà presente in sala. Andrea Mastrovito, artista bergamasco di stanza a Brooklyn, è noto a livello internazionale per la sua capacità di declinare il disegno in molteplici linguaggi legati all’arte visiva e, a questo punto della sua ricerca, ha sperimentato il cinema come linguaggio immediato e popolare.
La proiezione in laguna si inserisce nel percorso che il film ha intrapreso nelle sale cinematografiche nazionali e internazionali. NYSFERATU arriva a Venezia dopo una tournée che ha coinvolto, grazie alla produzione dell’associazione noprofit More Art, diversi spazi nell’area di New York tra cui Queens Museum, Central Park, Brooklyn Bridge Park, Magazzino Italian Art, Printed Matter e Cantor Film Center. Successivamente, in occasione delle mostre personali di Mastrovito, il film è stato proiettato al teatro Grutli di Ginevra e alla Kunsthalle di Osnabrück per proseguire in diverse sedi internazionali come Fondazione Stelline a Milano, Belvedere 21 a Vienna, Gamec a Bergamo, Museo Novecento a Firenze, Museo Salinas a Palermo, Fondazione La Fabbrica del Cioccolato a Torre – Blenio, Innis Town Hall Theatre a Toronto, Zeitz MOCAA a Capetown e St. Ann’s Church | Bram Stoker Festival a Dublino.

NYSFERATU è un’animazione in rotoscoping, ispirata all’iconico Nosferatu di Murnau: in tre anni di lavoro, Andrea Mastrovito e un team di 12 artisti hanno realizzato oltre 35000 tavole disegnate a mano. La commistione tra una tecnica sorprendente e una colonna sonora originale scritta da Simone Giuliani, è arricchita da una trama che riprende l’originale Nosferatu di Murnau del 1922 e lo sposta nella New York e nella Siria dei giorni nostri. La rivisitazione di Mastrovito ripropone, tra l’altro, un tema urgente come quello dell’immigrazione, sovrapponendo la classica figura del vampiro con quella dell’outsider: la versione definitiva di NYSFERATU è stata resa possibile grazie ad una serie di workshop newyorkesi con immigrati da tutto il mondo che si sono relazionati con Mastrovito e MoreArt durante le fasi di stesura della sceneggiatura.
Andrea Mastrovito (Bergamo, 1978) si è formato in Italia e vive a New York. Il suo percorso si concentra sul disegno alternando il lavoro in studio a interventi installativi e performativi. Ha vinto nel 2007 il New York Prize, nel 2012 il Moroso Prize e nel 2016 il Premio Ermanno Casoli. Tra le personali, Symphony of a Century, Kunsthalle, Osnabruck (2018); Here the Dreamers Sleep, Museo Andersen, Roma (2015); At the End of the Line, GAMEC, Bergamo (2014) e Le Cinque Giornate, Museo del Novecento di Milano (2011). Il suo lavoro è stato incluso in numerose istituzioni in Europa e Stati Uniti, tra cui Museum of Art and Design, New York; MAXXI Museo delle Arti del XXI secolo, Roma; Palazzo delle Esposizioni, Roma; Manchester Art Gallery, Manchester; B.P.S. 22, Charleroi; Museum of Contemporary Design and Applied Arts, Lausanne.

More Art è un’organizzazione noprofit di stanza a New York che favorisce la collaborazione tra artisti ed enti per creare installazioni pubbliche e programmi educazionali volti alla sensibilizzazione sociale. Fin dalla sua costituzione nel 2004, More Art ha realizzato più di 40 opere pubbliche e proiezioni in location tra cui Union Square e Central Park, con alcuni dei più conosciuti artisti contemporanei.
La Galleria d’arte contemporanea Michela Rizzo nata nel 2004, fin dai suoi esordi, ospita nel suo grande spazio espositivo mostre di artisti affermati a livello internazionale e promuove la ricerca di giovani artisti emergenti. Arricchita dal florido sfondo culturale della città di Venezia, la galleria dialoga con alcune tra le più importanti istituzioni e personalità della scena artistica contemporanea.
Alberto Fiz critico d’arte, curatore di mostre e giornalista specializzato in arte e mercato dell’arte. Realizza progetti scientifici che coinvolgono giovani artisti e maestri classici svolgendo ruoli di direzione e di consulenza artistica. Già direttore artistico del museo MARCA di Catanzaro (sempre a Catanzaro ha realizzato il Parco Internazionale della Scultura), collabora con la Regione Autonoma Valle d’Aosta e con numerose altre istituzioni tra cui la Soprintendenza Speciale di Roma con cui ha organizzato mostre in aree archeologiche quali le Terme di Diocleziano, il Palatino e le Terme di Caracalla. E’ art advisor di Intesa Sanpaolo Private Banking. Collabora con Arte e Milano Finanza.